Tutto inizia da...

La nostra meravigliosa storia ha inizio dalla forte volontà di due pionieri dell’imprenditoria: Bruno Bolfo e Michele De Lisi, cuori e menti pulsanti di questo ambizioso progetto.

É il 2012 quando nasce Masseria Fruttirossi: dall’incontro delle generose terre pugliesi, celebri per le loro ottimali condizioni climatiche con l’idea di una coltivazione innovativa e intelligente, prendendo vita da un polo agricolo noto per la produzione di piante da frutti dalle proprietà benefiche e salutari, quali il melograno, l’aronia e le bacche di Goji.

Negli ultimi anni, verso questi meravigliosi frutti della terra, si è diffusa la consapevolezza e la cultura che li vedono protagonisti di grandi benefici, acquistando così un ampio mercato nella Grande Distribuzione e un esteso utilizzo anche nel settore farmaceutico.

In pochi anni le terre coltivate sono passate da poche decine di ettari a qualche centinaia, traducendo quella passione per i frutti in una concreta attività commerciale ampiamente affermata sul mercato globale.

I nostri terreni

Baciati dal caldo sole pugliese i nostri terreni conservano le ricche proprietà di una antica tradizione contadina, capaci di dare alla luce frutti rigogliosi in maniera naturale.

Tra le generose terre della Puglia, nell’agro di Castellaneta, prende vita la nostra grande scommessa: lo stabilimento di lavorazione e trasformazione è di 28.000 mq e 330 ettari sono dedicati alla coltivazione.

Il nostro progetto è quello di creare una estesa piantagione di arbusti che trovano il loro habitat naturale nel bacino del Mediterraneo, come melograno, aronia e bacche di Goji, che producono frutti altamente richiesti dal mercato attuale: i super frutti, così vengono definiti per le loro proprietà altamente nutritive.

Il nostro stabilimento

Lo stabilimento di Masseria Fruttirossi è ubicato direttamente nelle nostre piantagioni: così abbiamo realizzato una innovativa “filiera cortissima” in cui il frutto viene lavorato a poche ore dal raccolto, mantenendo tutte le sue straordinarie caratteristiche salutari e nutrizionali.

Lo stabilimento è dotato di modernissimi macchinari per l’essiccazione, la trasformazione e il confezionamento dei super frutti, con i quali vengono realizzati i prodotti da avviare ai mercati nazionale ed estero: frutto fresco selezionato, succhi, spremute, confezioni di arilli e di bacche.

Ultimo acquisto è la Hiperbaric 420, una macchina HPP (High Pressure Processing) che utilizza elevate pressioni idrostatiche (6.000 bar) per eliminare la carica batterica dalle spremute; non dovendo impiegare le alte temperature tipiche della pastorizzazione, il trattamento HPP preserva le proprietà organolettiche delle spremute in termini di profumo, colore, consistenza, sapore e contenuti nutrizionali.

Lo stabilimento di Masseria Fruttirossi dispone anche di circa settemila metri quadrati di celle frigorifere in cui è possibile conservare gran parte del raccolto, garantendo così per quasi tutto l’anno la disponibilità dei nostri super frutti.

.